Davide Bart. Salvemini

Un orso rosa si aggira nella foresta tra abeti a pois rossi e piante carnivore dagli occhi ondulati. Dopo anni di studi contrastanti, tra la voglia di costruire robot intergalattici e vivere avventure noir tra città desolate, si avvicina allo studio della psiche deformando e colorando la proprio realtà.
I suoi lavori si muovono tra le giungle selvagge dell’underground sino a pubblicazioni inesplorate, registrando nei suoi viaggi videoclip d’animazione.
Tra i suoi clienti troviamo Einaudi, Eris Edizioni, Rolling Stone, Anorak, Linus, Strane dizioni, Bronson, Hanabi, e altre creature fantastiche tra cui band indipendenti e festival internazionali. Nel settembre 2018 esce il suo primo graphic novel Kaleido (edito da Eris Edizioni) in cui espone la sua filosofia di vita tra zen, universi e cambi di prospettiva. Ama viaggiare, collezionare zaini e raccontare trip mentali intorno al fuoco.

Estratti dal cartaceo / 5 min

Editoriale #3: lezioni perdute

In questa epoca di cambiamenti forzati dalla crisi sanitaria, dobbiamo ripensare l’istruzione. Vogliamo farlo proponendo articoli che vediamo come lezioni essenziali per costruire la scuola e l’università che potranno avvicinare al presente la società in cui vorremmo vivere.

Estratti dal cartaceo / 5 min

Gamificando non si impara

Il game design è ovunque nell'insegnamento scolastico e universitario, ma serve solo a veicolare competizione e retorica del merito.

Estratti dal cartaceo / 5 min

Editoriale #3: lezioni perdute

In questa epoca di cambiamenti forzati dalla crisi sanitaria, dobbiamo ripensare l’istruzione. Vogliamo farlo proponendo articoli che vediamo come lezioni essenziali per costruire la scuola e l’università che potranno avvicinare al presente la società in cui vorremmo vivere.

Estratti dal cartaceo / 1 min

Due gentrificazioni (Firenze)

Sembra la periferia di Gotham City, ma è quella di Firenze. Alla gentrificazione guidata dai grossi gruppi immobiliari si aggiunge quella dei piccoli proprietari. Il risultato? Quartieri senza anima, dove il centro commerciale è l'unico spazio di aggregazione.

Estratti dal cartaceo / 1 min

Architettura ostile. Milano è smart o unpleasant? (Milano)

L’architettura della città neoliberista è il riflesso di una paranoia securitaria che, da più di un ventennio, orienta le politiche pubbliche adottate su scala locale: gli spazi urbani che attraversiamo quotidianamente sono progettati unicamente a misura di occupato.

Estratti dal cartaceo / 1 min

Turismo esperienziale (Bologna)

Il frutto più puro, il vino più naturale, il pane come una volta: la ricerca dell'origine autentica trasforma il cibo da oggetto in esperienza. Ma questo turismo esperienziale costruisce un'industria dalle fondamenta fragili e impoverisce la biodiversità.

Estratti dal cartaceo / 7 min

Io sono sardo e tu? Costruire un’identità per privatizzare un territorio

Così come il razzismo nacque in Europa per giustificare il dominio coloniale europeo, così il mito identitario sardo si formò per certificare la necessità della sottomissione e della privatizzazione dell’isola. Il terzo dei quattro pezzi sui miti dell'identità sarda e i suoi usi politici dal numero zero di menelique

Hot topic / 7 min

C’È VITA IN EUROPA?

L’Europa che vorremmo e di cui non si è parlato nella campagna elettorale