Tommaso Grossi

Ha studiato scienze politiche e sociologia a Londra, dove vive. Scrive per diversi giornali italiani di politiche sociali e tecnologia. Lavora in un centro analisi di politiche internazionali, dove si occupa di fenomeni migratori e inclusione sociale. Fa parte del collettivo menelique come autore e redattore.

Confronti / 7 min

La pragmatica dei corpi

L'europa ha atteso che il Mediterraneo diventasse un'enorme fossa comune per mettere in discussione Dublino. Ma il fenomeno migratorio continua ad essere pensato come esclusivamente eccezionale. Una volta arrivati qui, i migranti vengono poi classificati, suddivisi, etichettati, affinché si integrino nella società del maschio bianco, distruggendo ogni pluralità e differenza.